#maestro

GLI INSEGNANTI DELL'ACCADEMIA

Daniela Campoli

FLAUTO TRAVERSO, OTTAVINO, SOLFEGGIO

Daniela Campoli inizia lo studio del flauto traverso all’età di 11 anni sotto la guida della prof.ssa Nadia Rossi.
Prosegue gli studi presso il conservatorio “L. Refice” di Frosinone, dove si diploma nel 2010 sotto la guida del Prof. Bruno Lombardi.
Dal 2008 ha partecipato a corsi di perfezionamento tenuto dallo stesso professore.
Dal 2002 al 2009 ha collaborato con la banda “A. Stirpe” di Torrice come insegnante di Flauto e Solfeggio.
Dal 2002 è docente di flauto traverso all’Accademia Musicale Isolana e dal 2005 anche della classe di solfeggio.
Dal 2004 è docente di flauto alla Banda Musicale “C. Conti” di Arpino, con la quale ancora tutt’ora collabora.
Attualmente collabora anche con l’istituto comprensivo “M. Tullio Cicerone” di Arpino.


Sandro Taglione

CLARINETTO

Sandro Taglione si è diplomato presso il Conservatorio "L. Refice" di Frosinone in Musica Elettronica nel 1996 e in Clarinetto nel 1997.
Nel 2005 si è diplomato in Direzione di Banda presso L’Accademia Musicale Pescarese, tenuto dal M° Fulvio Creux.
Dal 1991 al 1995 ha collaborato con la scuola di musica "G. Verdi" Pontinia (LT), dal 1996 al 1997 ha prestato servizio come docente di Clarinetto, presso la Scuola di Musica "Ars Nova" di Colleferro.
Dal 1993 al 1995 ha partecipato a diversi corsi di Interpretazione Musicale tenuti dal M.° Luigi Lettiero.
Ha partecipato a vari stage di Formazione e aggiornamento per Direttori di Banda tenuti dai Maestri: D. Carnevali, F. Creux., L. Pusceddu, J.V. Der Roost, M. Somadossi, A. Waignein.
Dal 2001 al 2003 ha diretto numerosi Concerti patrocinati dalla Regione Lazio.
A settembre 2001 ha partecipato alla Settimana di studio per direzione, esecuzione e cultura bandistica organizzato dalla REGIONE LAZIO tenuto dal M.° E. M. Corporon (USA) e M.° L. Della Fonte.
Nel 2002 e nel 2007 ha conseguito "La Bacchetta dell’Unione Musicale Ciociara" al Concorso La Bacchetta d’Oro di Frosinone, quale Maestro della banda giovanile con il maggior punteggio.
Nel 2004 si è classificato al 3° posto nella terza categoria al concorso Bacchetta d’oro di Frosinone.
Nel 2005 ha partecipato ad un corso presso la University Of Southern Mississipi, dirigendo la Simphonic Wind Orchestra.
Nel settembre 2005 si è classificato al 2° posto nel concorso Nazionale "Suoni D’Aspromonte" e, nello stesso anno, ha fondato la "LIRI YOUNG BAND" di cui è il Direttore.
Nel 2010 con la Liri Young Band si è Classificato al 1° posto nella categoria giovanile al concorso la Bacchetta d’oro.
Nel 2011 si è classificato 1° in terza Categoria al Concorso Internazionale per Bande " Flicorno d’Oro" di Riva del Garda.
Attualmente collabora con l’Istituto Comprensivo M. Tullio Cicerone di Arpino per la divulgazione musicale all’interno delle scuole elementari.
È Direttore Artistico dell’Accademia Musicale Isolana e del Festival Nazionale Piccole Orchestre Scolastiche di Arpino e cura la preparazione delle Bande di Arpino e Isola del Liri.


Diego Alfonso

PIANOFORTE

Diego Alfonso è un pianista versatile e curioso, è capace di vestire ruoli diversi mantenendo intatta una forte personalità.
Sorretto da una formazione poliedrica, arricchita da esperienze artistiche pluristrumentali, mette al servizio di una coinvolgente passione emotiva le raffinate doti pianistiche.
La padronanza tecnica e l’attenta e profonda lettura critica ne fanno un lucido interprete che rivolge una particolare attenzione a Chopin e Liszt, capisaldi del vasto e nutrito repertorio personale che spazia da Bach ai contemporanei.
Nato nel 1979, intraprende lo studio del pianoforte con Ida Cafaro e prosegue con Sandro Gemmiti sotto la cui guida si diploma brillantemente, al termine degli studi liceali, presso il Conservatorio di Musica "L. Refice" di Frosinone e con il quale successivamente si perfeziona.
Determinante per l’ulteriore sviluppo della personale critica interpretativa è stato lo studio con Antonio Valente nell’ambito del corso di laurea specialistica in discipline musicali (indirizzo pianoforte solista) presso il Conservatorio "S. Cecilia" di Roma, dove ha conseguito il diploma accademico di II livello con il massimo dei voti con lode.
Alla propria formazione hanno inoltre contribuito Maria R. Clemente, con la quale ha studiato prassi cameristica nell’ambito del biennio specialistico, nonchè Licia Mancini, Aldo Ciccolini, Rudolf Meister e Michele Campanella, docenti dei quali ha seguito numerosi seminari e corsi d’ interpretazione.
Vincitore di numerosi concorsi nazionali, internazionali e di premi speciali d’interpretazione, da diversi anni ha intrapreso un’appassionata carriera concertistica come solista e come accompagnatore a fianco di strumentisti, cantanti e attori in Italia e all’estero, grazie anche alla collaborazione con società di crociere.
All’attività di concertista affianca quella d’insegnante, maestro sostituto e korrepetitor, relatore nell’ambito di lezioni-concerto, di collaboratore all’interno di master classes e nella realizzazione di progetti multimediali.


Gianluigi Pizzuti

CHITARRA CLASSICA, FINGERSTYLE, ELETTRICA

Gianluigi Pizzuti ha frequentato il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone sotto la guida del M° Giuseppe Gazzelloni, diplomandosi nel 2002 con il massimo dei voti.
Ha partecipato, in formazioni cameristiche, orchestrali e da solista, a varie iniziative musicali promosse dal Conservatorio, Aldo Clementi (1997) ed Ennio Morricone (1999) e la rassegna concertistica “Itinerari del ‘900” (1998).
Vincitore, nell’ottobre 2002, di una borsa di studio offerta dall’ “Associazione Francesco Pennisi” in seguito all’espletamento del relativo concorso (indetto dal Conservatorio di Frosinone e dall’Associazione Francesco Pennisi).
Gli è stata conferita, nel febbraio 2003, una borsa di studio offerta dal Rotary Club di Frosinone, premio Vinicio Mancini, riservata ai migliori diplomati dell’A.A.2001/2002 presso il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone .
È stato elemento stabile del Coro del Conservatorio di Frosinone sotto la guida del M° Pio di Meo partecipando ad importanti manifestazioni nazionali: Teramo, Roma, Spoleto…
Dall’A.A. 2002/2003 è docente di chitarra l’AMI ( Accademia Musicale Isolana) di Isola del Liri (FR), e dal 2002 al 2007 docente di chitarra presso la Scuola Comunale di Musica di Sora Rolando Vicini.
Ha preso parte, nel Settembre del 2006, sia da solista che in Duo con il M° Stefano Spallotta, ad una masterclass con il M° Frédéric Zigante e da solista con il M° Walter Wurdinger (docente presso il Conservatorio di Vienna).
Ha seguito corsi di specializzazione anche in ambito non classico partecipando al “Corso di Improvvisazione Jazzistica” tenuto dal Prof. Daniel Moretti, Professore associato presso la Berklee College of Music di Boston (U.S.A.).
Nel Maggio del 2007 ha preso parte, in qualità di consulente e compositore della parte musicale, al progetto di scrittura creativa della Classe III della Scuola elementare Stazione di Isola del Liri (FR) e all’incisione di un audio-libro “Oltre il Mare” su testo della Dott.ssa M. Debora Bovenga.
Dal 2009 è direttore artistico insieme al Maestro Sandro Taglione del Maggio Musicale Isolano rassegna concertistica che si svolge nel mese di Maggio presso le chiese di Isola del Liri.
Nel 2010 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento frequentando e diplomandosi al Biennio di Didattica Strumentale presso il Conservatorio di Musica L. Refice di Frosinone.
Nel 2011 instaura una collaborazione con l’etichetta discografica romana SiFaRe Edizioni Musicali che incide e pubblica il CD Trio Dedalus (Violino – Loreto Gismondi, Chitarra – Gianluigi Pizzuti, Violoncello – Donato Cedrone) con musiche classiche per violino, violoncello e chitarra, e inoltre partecipa ad altre registrazioni dell’etichetta (Cafè Concerto ecc..).
Dal 2007 insegna presso le scuole medie ad indirizzo strumentale in qualità di Docente di chitarra, e dal 2013 è entrato di ruolo presso il II Istituto Comprensivo di Ferentino.


Francesco Urbano

SASSOFONO

Francesco Urbano inizia a quindici anni lo studio del saxofono presso il Conservatorio di musica L. Refice di Frosinone, dove consegue nel 1986 il diploma sotto la guida del M° Baldo Maestri, parallelamente consegue il diploma di pianoforte complementare, armonia e storia della musica.
Suona il sax-alto, il sax-soprano ed il sax midi in formazioni di diverso genere, che spaziano dalla musica jazz, Rock, Pop alle orchestre-spettacolo di musica leggera.
Nel settore "leggero" ha suonato con Marina Occhiena, Marisa Sacchetto, Adriano Pappalardo, Rita Pavone, ed altri artisti del mondo dello spettacolo, ed inoltre ha suonato negli spettacoli di: Gigi Sabani, Martufello, Mattioli ed altri cabarettisti.
Nel settore di orchestre di Jazz ha suonato con la "FREE RITHM JAZZ ORCHESTRA", la "FREE TIME BAND", la "MODERN BIG BAND" e con il quintetto di saxofoni "Sax Art Ensemble".
Ha studiato composizione e arrangiamento Jazz con il M° Alfredo Santoloci, nel 1993-94-95 ha frequentato i seminari di Umbria Jazz.
Ha seguito le masterclass di Bob Mintzer, Rosario Giuliani, Dan Moretti, Gianni Oddi e Alfredo Santoloci.
Ha lavorato presso la BORGANI (Macerata) come consulente tecnico esterno. Dal 1999 è docente della cattedra di Saxofono presso l’Accademia Musicale Isolana (FR).


Danilo Paesano

LIRI YOUNG BAND, ARMONIA

Danilo Paesano nasce ad Isola del Liri il 23 Aprile 1978. Nel 2002 si diploma in saxofono presso il conservatorio "L. Refice" di Frosinone sotto la guida del M° Eugenio Colombo.
È membro fin dalla sua ricostituzione, nel 1998, della Banda Città di Isola del Liri con la quale partecipa attivamente a tutte le sue attività musicali e di divulgazione sul territorio.
Nel 2001 partecipa, come strumentista, alla "settimana di studio per direzione, esecuzione e cultura bandistica" tenuto dai maestri Eugene Migliaro Corporon, Lorenzo Della Fonte, Michele Mangano e Arturo Andreoli, presso il Teatro della Fonte di Fiuggi, organizzato dalla Federazione Regionale delle Bande e sovvenzionato dalla Regione Lazio.
Dal 2001 al 2003 è membro dell’Orchestra di Fiati "Unione Musicale Ciociara" diretta dal M° Fulvio Creux.
Con la "Banda Ernica" partecipa, come strumentista, a seminari tenuti dal M° Lorenzo Pusceddu. Interessato da sempre dalla composizione e dall’improvvisazione, oltre all’attività di strumentista, intraprende lo studio dell’armonia e della musica jazz.
Nel 2002 partecipa al seminario di improvvisazione, ad Atina Jazz, tenuto dal M° Eugenio Colombo. L’orchestra laboratorio che nasce dal corso partecipa alla serata di apertura dell’omonima rassegna. In questa occasione ha modo di conoscere il M° Angelo Schiavi con il quale dal 2002 al 2005 approfondirà gli studi sulla musica jazz (improvvisazione e arrangiamento).
Presso la scuola di Musica Popolare del Testaccio di Roma ha frequentato seminari tenuti dal M° Enrico Bracco e Vincent Benedetti (docente di armonia e musica jazz presso il conservatorio di Basilea, Svizzera) sulla composizione e arrangiamento jazz.
Nel 2003 partecipa allo stage di improvvisazione tenuto dal Prof. Daniel Moretti, Professore associato presso la Berklee College of Music di Boston (U.S.A.), organizzato dall’Accademia Musicale Isolana, in collaborazione con il comune di Isola del Liri. In questa occasione come musicista della Banda Città di Isola del Liri partecipa alla serata di apertura del Liri Blues Festival, una delle rassegne più importanti della Città.
Dal 2011 partecipa ai corsi per orchestre di fiati giovanili e orchestre scolastiche tenuti dal M° Lorenzo Pusceddu presso L’Accademia Musicale Isolana. Dal 2012 è direttore della "Liri Young Band".


Alessio D’Orazio

TROMBA, TROMBONE, CORNO, EUFONIO, BASSO TUBA

Alessio D'Orazio nel 2005 si avvicina alla musica iscrivendosi in Tromba all'Accademia Musicale Isolana sotto l'insegnamento del Maestro Elvio Benacquista e dal 2010 dal Maestro Stefano Alberti, Primo Flicorno Soprano della Banda Pontificia.
Ha suonato e suona tuttora nella Banda Comunale Cittá di Isola del Liri suonando in concerti e concorsi come Il Flicorno d'Oro di Riva del Garda (TN), vinto dalla stessa nel 2011 nella Terza Categoria.
Nel 2016 si diploma in Tromba al Conservatorio "L. Refice" di Frosinone, seguito dal Maestro Luigi Farina, ex prima tromba in vari teatri italiani tra cui La Scala e l'Orchestra della RAI.
Nel 2011 e nel 2013 partecipa al Campus Regionale organizzato dall'ANBIMA Lazio e diretto dal Maestro Marco Somadossi. Nello stesso 2013 e nel 2014 partecipa come allievo uditore al Corso di Direzione per Bande ed Orchestrazione giovanile organizzata dall'Accademia Musicale Isolana e diretta dal Maestro Lorenzo Pusceddu.
Nel 2014 partecipa alla registrazione del cd "Neon" per la Scomegna Edizioni Musicali con l'Arcadia Wind Band. Nell'anno 2014/2015 segue una Masterclass di perfezionamento con il Maestro Francesco Chisari, Trombone basso nella Fondazione Teatro San Carlo di Napoli, dell'Orchestra sinfonica "Verdi" di Milano, Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari e professore di Trombone nel Liceo Statale Musicale "Carlo Tenca" di Milano.
Nel 2015 partecipa alla Tournee "Cent'anni di Memoria" in Trentino Alto-Adige con L'Orchestra di Fiati Cittá di Ferentino. Nel 2015 e 2016 partecipa alla manifestazione "Fiati in Concerto" a Ferentino (FR) con L'Orchestra di Fiati Cittá di Ferentino accompagnando nel 2015 Gabriele Mirabassi, clarinettista solista, e nel 2016 Andrea Giuffredi, trombettista solista di fama mondiale.
Nel 2016 segue una Masterclass di perfezionamento in Tromba con il Maestro Marco Toro, Prima Tromba del Teatro alla Scala.
Dal 2016 si inserisce nella band Swingang, avvicinandosi cosí anche allo swing italiano ed internazionale, con la quale nello stesso 2016 partecipa al festival "Swing on the beach" a Montesilvano (PE), classificandosi secondi nel concorso organizzato nel festival.


Umberto Pantano

BATTERIA

Umberto Pantano si avvicina alla musica all’età di 10 anni interessandosi allo strumento che poi inizierà a studiare: "La Batteria".
Comincia frequentando gli studi con i seguenti insegnanti: Alessandro D’Aloia, Giancarlo Guidoni, Pietro Iodice, Lucrezio de Seta, Vincenzo Restuccia.
Ha frequentato i Seminari e gli stage con Massimo Manzi, Maurizio De Lazzaretti, Ellade Bandini, Ezio Zaccagnini, Cristian Mayer.
Partecipazioni e tour: Cave Canem / Massimiliano Martoriati (Ballerino Rai) / M° Roberto Pregadio / Martufello / Gigi Sabani / Federico Stragà / Tribossa / Sciaracustica / Alessandro Viti (Cantautore) / Edmondo Giannitti (Cantautore) / Daniele Scarsella (Cantautore) / Sergio Marazzi (Cantautore) / Andrea Febo (Cantautore).
Attualmente collabora con Tribossa / Sciaradacustica / Alessandro Viti / Edmondo Giannitti / Daniele Scarsella / The Web.
Discografia: Cave canem (In caduta libera); Massimiliano Martoriati; Alessandro Viti (Talea); Sergio Marazzi (This Man); Edmondo Giannitti (La luna e il Musicante);
Ha esperienza pluriennale di insegnamento, anche con bambini e ragazzi diversamente abili. Attualmente insegna presso l’Accademia Musicale Isolana.


Massimo Campasso

BATTERIA

Massimo Campasso nasce a Roma nel 1978. Dieci anni dopo si trasferisce con la famiglia in Ciociaria e intorno ai quattordici anni inizia a seguire le orme del padre batterista. Presto muove i primi passi con Cover Band che si cimentano nei repertori di grandi gruppi in voga negli anni novanta quali Pearl Jam, Guns’n’Roses, Nirvana, Red Hot Chili Peppers ecc.
Nel 2000 inizia a frequentare il Saint Louis College of Music di Roma studiando batteria con mastri quali Claudio Mastracci e Roberto Tucci. Nello stesso tempo entra a far parte degli Amalgam Roots, gruppo reggae molto influente nel panorama musicale ciociaro.
Da una costola degli Amalgam Roots, nel 2005 si formeranno i Maquilabbeba dove prenderà il posto di batterista fino al 2008. Durante questo periodo di attività concertistica in giro per l’Italia, Massimo Campasso segue anche seminari con Ettore Fioravanti, Horacio "El Negro" Hernandez e Gavin Harrison.
Nel 2006 inizia la sua collaborazione, tuttora in corso, con Federico Palladini (cantautore molto apprezzato in Ciociaria) e la sua band, dove spiccano musicisti come il chitarrista Giovanni Mancini e il polistrumentista Matteo Panetta. Da questo progetto nascono anche collaborazioni di rilievo con molti artisti, tra questi Stefano "Cisco" Bellotti (ex voce dei Modena City Ramblers), l’attore Andrea Murchio, il cantautore Roberto Camilli e il compianto percussionista afro-americano Karl Potter. Con quest’ultimo farà parte di Quelli di Annibale, gruppo di percussionisti formatosi a Giuliano di Roma e attivo dal 2007 al 2010.
Di rilievo la loro partecipazione ad Atina Jazz nel 2008. Nel frattempo l’attività musicale di Massimo Campasso si allarga anche a band rock-blues come i Bluestorius e Kingray 72 e a progetti new wave con il gruppo de I Quartieri, con il quale collaborerà nel 2009-2010.
Attualmente è molto attivo, oltre che con Federico Palladini e la Banda della Scolopendra, anche con una Tribute Band dei Beatles, i Plastic Soulz, e con gli Acoustic Stories, band che reinterpreta in chiave acustica repertori di artisti del calibro di U2, David Bowie, Depeche Mode, Smiths ecc.
Inoltre frequenta anche il trienno di popular music presso il Conservatorio Licinio Refice di Frosinone. Negli ultimi anni intraprende anche la strada dell’insegnamento seguendo privatamente molti giovani batteristi ed entrando a far parte del team di insegnanti di alcune scuole di musica della provincia di Frosinone.


Mario Bruni

BASSO ELETTRICO

Mario Bruni inizia gli studi del basso elettrico da ragazzo con vari insegnanti, successivamente inizia a fare tournè.
Nel 1993 si laurea in Contrabbasso presso il conservatorio "L.Refice" di Frosinone, durante gli studi è 1° contrabbasso dell’orchestra del conservatorio con la quale incide l’opera "Le cantatrici villane" di Fioravanti.
Dopo la laurea segue corsi di perfezionamento con vari maestri, esegue anche concerti solistici.
Nel 2000 vince il concorso arrivando 2° nell’orchestra sinfonica città di Civitavecchia.
In questi anni dalla laurea lavora come contrabbassista in Italia e all’estero in orchestre e formazioni da camera, nel frattempo è impegnato nell’insegnamento del basso elettrico (per il quale scrive un metodo che usa da anni), e del contrabbasso nelle varie scuole di musica sia comunali, che private.
Durante questi anni ha inciso una decina di dischi e ha partecipato anche alla registrazione della colonna sonora del film di A. Camilleri "La scomparsa di Patò" nell’Home studio di Roma.


Graziella Iafrate

CANTO

Graziella Iafrate insegnante di canto Pop-Jazz, inizia gli studi musicali nel 1994, presso la Scuola di Musica Saint Louis, Music Academy, di Roma, con l’insegnate Cinzia Spata, approcciando al Jazz, che diventerà la sua vera passione. Qui prende parte come corista, al coro Gospel “SAT & B.” diretto dall’insegnante Maria Grazia Fontana; il coro in occasione del concerto del 1° Maggio/95 a San Pietro, dal Papa, si esibirà in una performance che vede come solista la cantante “Giorgia”.
Segue gli studi presso la “Scuola di musica Neuma” di Roma, frequentando la classe di canto jazz con la M° Fabrizia Barresi.
Collabora con orchestre musicali che si esibiscono nelle piazze italiane, accompagnando gli spettacoli di alcuni cantanti Pop Italiani, quali Franco Dani, Adriano Pappalardo, Dario Baldan Bembo.
Partecipa in qualità di finalista con il brano “Hai Ragione” posizionandosi tra i primi posti del concorso “Il canta estate 91”.
Prosegue gli studi presso il Conservatorio di Musica “Licino Refice” di Frosinone, frequentando la classe di canto Lirico, con l’insegnate Delia Surrat.
Prende parte in qualità di cantante solista, al coro Gospel "The New Spiritual Singer" diretto dal M° Gerardo Iacoucci, partecipando alla “II Edizione del Natale in città” del comune di Terracina. Nel 2013 segue l’esperienza professionale come corista nel Tour Gospel “Ti penso e cambia il mondo” direttore artistico Marcello Cirillo e Demo Morselli.
Nel 2014 ottiene l’attestato di partecipazione al Corso Metodo Estill VOICECRAFT Level 1 e 2, tenuto presso il Centro Studi (Estil Voice Training) Roma.
Si riscrive in Conservatorio questa volta nel corso di canto Jazz, e nel 2017 consegue il Diploma Accademico di I° livello in Canto Jazz.
La passione per la musica jazz le fanno intraprendere diverse collaborazioni con diversi gruppi musicali. Attualmente è la voce solista dei “Berimbau Acoustic Band”, repertorio bossanova, samba, swing. Negli ultimi anni ha intrapreso la strada dell’insegnamento entrando a far parte del team di docenti di alcune scuole di musica della provincia di Frosinone.


Paola Dell’Unto

VIOLINO

Paola D'ell'Unto è nata ad Isola del Liri (FR) nel 1968, ed ha compiuto gli studi musicali diplomandosi presso il Conservatorio "L. Refice" di Frosinone sotto la guida del M° G. Valente, successivamente, ha conseguito il Diploma Accademico di II° livello in discipline musicali "Violino solista del 900’".
Ha frequentato corsi di formazione orchestrali in Italia sotto la guida del M°Alberto Maria Giuri, M° Daniele Paris, M° Roberto M. Pradin, il M° Bartoli e presso il Conservatorio di San Pietroburgo con il M° Paulavichus. Inoltre, ha partecipato ai corsi di perfezionamento di violino tenuti dal M° D’Andrea.
Terminati gli studi, inizia la sua attività concertistica in Duo, per poi proseguire suonando in formazioni varie collaborando con il M° Lilia D’Albore, il M° Nicola Pazskowski e il M° Antonio D’Antò.
La sua esperienza musicale, non si configura soltanto nella musica classica, ma spazia anche in repertori più moderni. Ha suonato in Italia con il Jazzista Joachim Khun, con Maurizio Giammarco Quintet e con la "Blue Orchestra".
Accanto alla carriera concertistica ha sempre affiancato quella d’insegnante, è docente di Violino presso la Scuola Media Statale ad Indirizzo Musicale. Attualmente, collabora con la "Orchestra Sinfonica Francesco Alviti" di Ceccano, la "Cappella Musicale Costantina" e il "Nabla Ensemble" di Roma.


Stefano Alonzi

CHITARRA CLASSICA, FINGERSTYLE, ELETTRICA

STEFANO ALONZI inizia gli studi della chitarra a soli sei anni con il Maestro Rosario Sanfilippo.
Viene ammesso al L. Refice di Frosinone nella classe di chitarra del Angelo Ferraro, con il quale, nel 2013, si diploma con il massimo dei voti.
Dal 2011 frequenta regolarmente il corso internazionale di musica "per una metodologia dell’interpretazione" nella città di Viterbo.
Dal 2017 frequenta il corso di perfezionamento musicale presso l’accademia chitarristica dei Castelli Romani con il Maestro Andrea Pace partecipando a Masterclass tenute da Cristiano Poli Cappelli ed Ermanno Brignolo.
Ha tenuto concerti come solista presso Minturno (LT), la Sala Regia (VT) in occasione del concerto finale del "Viterbo Guitar Festival", l’Ambasciata del Venezuela, il Palazzo Farnese di Caprarola in occasione della masterclass "la musica per chitarra di Mauro Giuliani" e in altre importanti rassegne musicali.
Ha fatto parte dell’ Orchestra del Conservatorio "L.Refice" di Frosinone dal 2008, tenendo concerti ai Musei Vaticani e in Italia.
Attualmente fa parte della OIC (Orchestra Italiana di Chitarre) nella quale ricopre il ruolo di prima chitarra.
Nel 2014 ha vinto il terzo premio al concorso internazionale Alirio Diaz di Roma.
Nel 2015 è vincitore di concorso TFA II Ciclo di educazione musicale per la scuola secondaria di primo grado e di chitarra per la scuola secondaria di secondo grado.
Attualmente è docente di ruolo di educazione musicale nella scuola secondaria di primo grado e docente di chitarra presso l’ Accademia Musicale Isolana (FR).
Dirige l’orchestra di chitarre "le corde scordate" dell’Accademia Musicale Isolana (FR).
Nel 2018 fonda l’"Alonzi Sgueglia Guitar Duo" con il Maestro Antonio Sgueglia.


Francesco Cipullo

PIANOFORTE

Francesco Cipullo si diploma in pianoforte con il massimo dei voti la lode e la menzione presso il Conservatorio "L.Perosi" di Campobasso sotto la guida di Elisabetta Pacelli.
Successivamente consegue il diploma in clavicembalo sotto la guida di Barbara Vignanelli. Prosegue gli studi di musica barocca con Bob Van Asperen, Francesco Baroni presso il Conservatorio "A. Boito" di Parma dove studia anche jazz con Alberto Tacchini.
Perfeziona il suo percorso classico con maestri del calibro di Paolo Bordoni presso l'Accademia Musicale Pescarese ed Eduardo Hubert. Successivamente consegue l’abilitazione per l'insegnamento del pianoforte per le scuole media ad indirizzo musicale ed attualmente insegna pianoforte per l'Istituto Comprensivo Gulia di Sora.
Partecipa a numerosi concorsi pianistici con ottimi risultati (Vieste, Ortona, Vietri sul Mare, Gabicce ed altri). Vince numerosi concorsi anche come pianista accompagnatore del coro di voci bianche Coeli Lilia con il quale si esibisce in teatri importanti (San Carlo di Napoli, Opera di Tours ed altri).
La sua versatilità gli consente di spaziare dal barocco al jazz, passando per il pop e la classica fino ad arrivare al progressive.
Nel 2013 fonda la progressive band Quasarh7 con la quale incide il primo album Nanodroids ed attualmente sta lavorando al secondo disco in uscita a primavera. Collabora con molti musicisti come turnista pubblicando vari dischi. "Hexagon" con il bassista Fabio Meridiani del 2015 per la etichetta Videoradio; "Audizioni per un gatto nero" con Skerna e Aperkat; "Fenrir" con il chitarrista Alessandro De Fusco.
È stato protagonista del video musicale ufficiale con cui Nikon Italia ha presentato la Nikon DSLR sul proprio sito realizzato dal noto fotografo Gianfranco Corigliano.
Recentemente ha collaborato con l’Orchestra Filarmonica di Benevento nella realizzazione del Phantom of the Opera diretto dal M° Solinas, ed ha collaborato come pianista accompagnatore all’allestimento dell'opera musical "La Divina Commedia" di Frisina.
Dopo aver conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l'Università del Molise dove è stato il pianista del Coro Universitario, diviene prima progettista e poi direttore dell'Istituto di Musica e Arte del Molise con il quale realizza corsi di formazione a catalogo per la Regione Molise.
Attualmente è impegnato in altre collaborazioni come la realizzazione di un disco tributo dedicato alla poetessa milanese Elena Bono, alla realizzazione di un disco con la soprano Federica D'Antonino commissionato dalla Associazione Internazionale Esperantista in cui oltre all'inno ufficiale degli Esperantisti ci saranno arie e canti della tradizione italiana tradotti in Esperanto. Si esibisce stabilmente con il quartetto del fisarmonicista Manuel Petti (fisarmonicista di Casadei) e insegna pianoforte presso l'Accademia Isolana di Isola del Liri.